Termini e condizioni

Premessa: efficacia dei termini e delle condizioni di vendita

I presenti termini e condizioni di vendita (in seguito, “termini e condizioni”) hanno per oggetto la disciplina dell’acquisto dei prodotti effettuato a distanza e resi disponibili, tramite rete internet, dal sito www.chioscocontrocorrente.it (nel seguito, il Sito) nel rispetto della normativa italiana in tema di contratti a distanza (D.lgs. 70/2003).

Il presente sito è di proprietà di Chiosco Controcorrente di Gabriele Buffagni, con sede legale in via Cavallazzi 390, Mordano (BO) Italy, codice fiscale BFFGRL76T04I496A ed iscrizione presso il Registro delle Imprese REA BO-486281, P.I.02433430358, ed è dedicato alla vendita al dettaglio di generi alimentari.

Chiosco Controcorrente osserva la normativa in materia di contratti conclusi a distanza di cui agli art. 50 e seguenti del D.lgs. 206/2005 e D.lgs. 70/2003 e successive modifiche e integrazioni.

Il Cliente è tenuto, prima dell’invio dell’ordine, a leggere attentamente i termini e condizioni che sono stati messi a sua disposizione sul Sito per consentirgliene la riproduzione e la memorizzazione.

I contratti conclusi a distanza con Chiosco Controcorrente attraverso il sito sono regolati dai presenti termini e condizioni nel rispetto della normativa italiana. La lingua a disposizione per concludere il contratto è l’italiano.

Il venditore è:

Chiosco Controcorrente
Sede Legale: via Cavallazzi 390, Mordano (BO) Italy
Partita IVA: 02433430358

Art.1 – Premesse

Le premesse fanno parte integrante dei presenti TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA DEL SERVIZIO DI VENDITA ON LINE

Art. 2 – Definizioni

  1. Con l’espressione “contratto di vendita on line”, si intende il contratto di compravendita relativo ai beni mobili materiali di Chiosco Controcorrente, stipulato tra questa e l’Acquirente nell’ambito di un sistema di vendita a distanza tramite strumenti telematici, organizzato da Chiosco Controcorrente.
  2. Con l’espressione “Acquirente” si intende la persona fisica o giuridica che compie l’acquisto, di cui al presente contratto.

Art. 3 – Oggetto del contratto

  1. Chiosco Controcorrente vende e l’Acquirente acquista con un contratto di vendita a distanza, attraverso la rete internet, i prodotti alimentari selezionati e ordinati dall’Acquirente tra quelli inseriti nel catalogo elettronico sul sito www.chioscocontrocorrente.it e al momento disponibili.

Art. 4 – Modalità di stipulazione del contratto

  1. Il contratto tra Chiosco Controcorrente e l’Acquirente si conclude esclusivamente attraverso la rete Internet mediante l’accesso dell’Acquirente all’indirizzo www.chioscocontrocorrente.it, ove, seguendo le procedure indicate, l’Acquirente arriverà a formalizzare la proposta per l’acquisto dei beni di cui al punto 1 del precedente articolo.
  2. Il servizio è attivo per acquisti da consegnare esclusivamente in Italia.
  3. Il contratto si intende concluso, ed è vincolante per entrambe le parti, dopo l’esatta compilazione del modulo di richiesta e il consenso all’acquisto e la successiva conferma, da parte di Chiosco Controcorrente, dell’avvenuta registrazione dell’ordine d’acquisto effettuato dall’Acquirente tramite messaggio riepilogativo dell’ordine, inviato all’indirizzo di posta elettronica indicato dall’Acquirente stesso e/o con schermata web.
  4. Il Sito è dedicato alla vendita al dettaglio e come tale è inteso ad uso esclusivo dei Consumatori. Sono invitati a non eseguire ordini di acquisto i soggetti che non siano Consumatori. Qualora una o più vendite siano eseguite nei confronti di un soggetto non qualificabile Consumatore, troveranno applicazione le presenti Condizioni ma, in deroga a quanto previsto nelle stesse:
    a) Per i nostri prodotti alimentari non si applica il diritto di recesso. Se quindi i prodotti non sono danneggiati non è possibile rendere l’ordine.
    b) l’acquirente non potrà beneficiare della garanzia sui Prodotti indicata all’articolo 8;
    c) all’acquirente non saranno riconosciute altre eventuali tutele, qui previste in favore del Consumatore, che riflettono o sono conformi a previsioni inderogabili di legge;
    d) il contratto di vendita concluso tra il Venditore e l’acquirente sarà regolato dalla legge italiana, con esclusione della United Nations Convention on Contracts for the International Sale of Goods – Convenzione di Vienna del 1980.
  5. Contestualmente alla trasmissione dell’ordine di acquisto, il Consumatore accetta che la conferma delle informazioni relative all’ordine effettuato e le presenti Condizioni gli siano inviate via e-mail all’indirizzo dallo stesso dichiarato durante la registrazione al Sito ovvero durante il processo di acquisto.
  6. Per poter effettuare acquisti tramite il Sito, il Consumatore deve possedere la maggiore età (18 anni) e la capacità di agire, che il Consumatore dichiara di possedere.
  7. Il contratto non si considera perfezionato ed efficace fra le parti in difetto di quanto indicato al punto precedente.
  8. In caso di eventuali imprevedibili esaurimenti di scorte dovuti a fattori non prevedibili o altre cause, Chiosco Controcorrente si impegna a comunicare via e-mail tempestivamente all’Acquirente l’indisponibilità del prodotto e a rifondere o comunque non addebitare all’acquirente il prezzo corrispondente, ovvero a informare l’Acquirente quali siano i tempi di attesa per ottenere il bene scelto, chiedendo se intende confermare l’ordine o meno.
  9. Chiosco Controcorrente si riserva la facoltà di non accettare ordini d’acquisto incompleti e/o non debitamente compilati dandone comunicazione via mail all’indirizzo di posta elettronica indicato dall’Acquirente stesso e/o con schermata web.

Art.5 – Obblighi dell’Acquirente

  1. L’Acquirente si impegna a prendere visione e ad accettare i presenti termini e condizioni.
  2. L’Acquirente si impegna, una volta conclusa la procedura d’acquisto online, a provvedere alla stampa e/o alla conservazione dei presenti termini e condizioni, che, peraltro, avrà già visionato e accettato in quanto passaggio obbligato nell’acquisto. Ciò al fine di soddisfare integralmente la condizione di cui agli articoli 52 e 53 del D.lgs. 206/05 e successive modifiche e integrazioni.
  3. All’Acquirente è severamente vietato inserire dati falsi e/o inventati nella procedura di registrazione necessaria ad attivare nei suoi confronti l’iter per l’esecuzione del presente accordo di vendita e le relative ulteriori comunicazioni. I dati anagrafici e la e-mail altresì devono corrispondere esclusivamente ai propri dati personali e non a quelli di terze persone.
  4. L’Acquirente dichiara di essere maggiorenne.

Art.6 – Tempi e modalità della consegna

  1. Chiosco Controcorrente assume l’onere di consegnare all’Acquirente, nel luogo da questi indicato e mediante corriere, i prodotti selezionati e ordinati dallo stesso.
  2. Le consegne avvengono tempestivamente, indicativamente entro il termine di 2-5 giorni lavorativi, decorrenti dalla data di trasmissione della conferma dell’ordine d’acquisto da parte di Chiosco Controcorrente non si effettuano consegne al sabato e nei giorni festivi.

Art.7 – Danno da trasporto

  1. Nel caso in cui l’Acquirente riscontri eventuali danni esteriori all’imballo o la mancata corrispondenza del numero dei colli dovrà immediatamente apporre una riserva di controllo scritta sulla prova di consegna del Corriere oppure rifiutare l’accettazione del collo danneggiato scrivendone a penna il motivo sulla lettera di vettura che il Corriere richiede di firmare a ricevuta della consegna. L’Acquirente che abbia accettato con riserva di controllo il collo e abbia successivamente riscontrato un danneggiamento del prodotto dovrà entro 8 giorni dall’avvenuta consegna, denunciare il danno inviando una lettera raccomandata a/r ad Chiosco Controcorrente, Via Panoramica, 24, 47838 Riccione (RN). L’Acquirente dovrà specificare oltre al motivo della denuncia anche il numero d’ordine dell’acquisto e la documentazione fiscale.
  2. Nel caso in cui l’Acquirente riscontri danni al prodotto dovuti al trasporto non visibili dall’esterno o la mancata corrispondenza del numero dei prodotti ricevuti dovrà denunciare il danno, nel primo caso entro 8 giorni dalla scoperta e nel secondo entro 8 giorni dalla consegna, inviando una lettera raccomandata a/r ad Chiosco Controcorrente, Via Panoramica, 24, 47838 Riccione (RN). L’Acquirente dovrà specificare oltre al motivo della denuncia anche il numero d’ordine dell’acquisto e la documentazione fiscale.
  3. Qualora l’Acquirente non agisca nei modi e nei termini indicati nei precedenti punti 1 e 2 del presente articolo perderà i diritti alla sostituzione o al rimborso.
  4. A seguito della denuncia presentata dall’Acquirente, Chiosco Controcorrente provvederà a sostituire il prodotto danneggiato. Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, Chiosco Controcorrente non fosse in grado di sostituire il prodotto, potrà procedere alla restituzione dell’intero importo pagato oppure alla sua sostituzione con un prodotto di valore pari o superiore in accordo con l’acquirente.

Art. 8 – Denuncia vizi e garanzia legale

  1. Chiosco Controcorrente ha l’obbligo di consegnare all’acquirente beni conformi al contratto di vendita ed è responsabile nei confronti dell’acquirente per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.
  2. I prodotti sono coperti dalla garanzia legale di due anni per i difetti di conformità ai sensi degli art. 128,129, 130, 131, 132, 134, 135 del D.lgs. 206/2005 e successive modifiche e integrazioni.
  3. La garanzia è riservata al consumatore come definito dal D.lgs. 206/2005 e successive modifiche e integrazioni.
  4. L’acquirente decade dalla garanzia se non denuncia al venditore il difetto di conformità entro il termine di 2 mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto.
  5. La garanzia legale copre solamente la sostituzione del bene non conforme al contratto di vendita, in quanto oggetto del contratto sono prodotti alimentari. La garanzia non opera nel caso in cui i difetti denunciati derivino dalla errata conservazione, manipolazione o utilizzo o trasporto del prodotto da parte del consumatore o in caso di mancato rispetto delle istruzioni fornite dal produttore dell’alimento presenti sulla etichetta del prodotto. Parimenti, la garanzia non opera tutte le volte in cui il difetto è riconducibile alla condotta colpevole o dolosa del consumatore o dipende da altre cause non riferibili alla produzione e trasporto del prodotto fino al domicilio del consumatore.
  6. Nel caso in cui l’Acquirente riscontri difetti di conformità dovrà denunciare il danno, entro 2 mesi dalla data di scoperta del difetto, inviando una lettera raccomandata a/r ad Chiosco Controcorrente, Via Panoramica, 24, 47838 Riccione (RN). L’Acquirente dovrà specificare oltre al motivo della denuncia anche il numero d’ordine dell’acquisto e la documentazione fiscale.
  7. In caso di difetto di conformità, debitamente denunciato entro i termini previsti, l’acquirente avrà diritto alla sostituzione del prodotto entro un congruo termine a meno che il rimedio stesso non sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso o in via secondaria avrà diritto alla riduzione del prezzo o alla risoluzione del contratto. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto.
  8. Chiosco Controcorrente si riserva di verificare l’esistenza del difetto di conformità.
  9. Chiosco Controcorrente si riserva di comunicare all’acquirente se provvederà al ritiro del prodotto difettoso presso il domicilio dell’acquirente.
  10. I tempi operativi per l’espletamento delle attività inerenti l’attivazione della garanzia sono variabili e sono determinati dal tipo di prodotto e dalla natura del difetto.
  11. Chiosco Controcorrente non potrà mai, in alcuno caso, essere gravata di oneri derivanti da eventuali ritardi nella consegna del prodotto sostituito o dalla restituzione del prezzo. In ogni caso, salvi casi eccezionali, la sostituzione sarà effettuata entro 60 giorni dalla consegna del prodotto difettoso ad Chiosco Controcorrente. In caso contrario, l’Acquirente potrà esperire uno dei rimedi alternativi previsti dalla legge (risoluzione del contratto o riduzione del prezzo pagato tenuto conto dell’eventuale uso del bene).

Art.9 – Prezzi, costi di spedizione, imposte e tasse

  1. Il prezzo dei Prodotti è quello indicato sul Sito contestualmente all’invio dell’ordine da parte del Consumatore. I prezzi sono comprensivi dei costi di imballaggio standard, IVA (qualora applicabile) e di eventuali imposte indirette (qualora applicabili), mentre non comprendono le spese di spedizione che sono calcolate prima della conferma dell’ordine trasmessa dal Venditore al Consumatore e che lo stesso Consumatore si impegna a versare al Venditore in aggiunta al prezzo indicato sul Sito.
  2. Il Consumatore dovrà versare al Venditore il prezzo totale, come riportato nell’ordine e nella conferma dell’ordine inviata via e-mail dal Venditore al Consumatore.

Art.10 – Pagamenti

  1. Il pagamento del prezzo dei Prodotti acquistati con la soluzione “bonifico” attraverso il Sito, dovrà essere effettuato entro il termine essenziale di 3 (tre) giorni decorrenti dalla data di trasmissione della conferma d’ordine dal Venditore al Consumatore. Il Consumatore accetta espressamente che l’esecuzione del contratto da parte del Venditore avrà inizio al momento dell’accredito del prezzo del/i Prodotto/i acquistato/i sul conto corrente del Venditore stesso.
  2. Il pagamento potrà essere eseguito con carta di credito, PayPal, bonifico bancario e, se disponibile, pagamento in contrassegno. Il Venditore potrà consentire ulteriori metodi di pagamento, indicandoli nella sezione pagamenti del Sito.
  3. Qualora il pagamento sia eseguito tramite carta di credito, il Consumatore sarà trasferito su un sito protetto e i dati della carta di credito verranno comunicati direttamente a Stripe (Privacy Policy), operatore che si occupa dei pagamenti per conto del Venditore. I dati trasmessi saranno inviati in modalità protetta, mediante il trasferimento crittografato dei dati con sistema SSL (SecureSocketLayer) a 128 bit. Tali dati non sono accessibili nemmeno per il Venditore.
  4. Qualora il pagamento sia eseguito tramite bonifico bancario a favore del Venditore, il Consumatore dovrà indicare i codici “Swift” e “IBAN” riportati nella conferma dell’ordine, nonché il numero d’ordine.
  5. Il Venditore trasmetterà tempestivamente al Consumatore, qualora previsto dalla legge applicabile, in formato elettronico via e-mail all’indirizzo dichiarato dallo stesso, la ricevuta fiscale relativa all’acquisto eseguito.

Art.11 – Garanzia legale di conformità

  1. Ai sensi e per gli effetti della Direttiva europea 44/99/CE e del Decreto legislativo italiano n. 206/2005 (di seguito “Codice del consumo”), il Venditore garantisce al Consumatore che i Prodotti saranno conformi alle descrizioni pubblicate sul Sito.
  2. Salvo che per i prodotti alimentari, tale garanzia ha una durata di 24 mesi a partire dalla consegna del bene e il difetto di conformità deve essere comunicato al Venditore entro 2 (due) mesi dalla scoperta. A pena di decadenza dalla presente garanzia, il Consumatore ha l’onere di denunciare eventuali problemi al momento della non conformità entro e non oltre il suddetto termine, inviando una apposita comunicazione al Servizio Clienti tramite la pagina Contatti, con indicazione della non conformità riscontrata, nonché la relativa documentazione indicata nel modulo di reso medesimo (almeno n. 1 (una) fotografia del Prodotto, la conferma dell’ordine trasmessa dal Venditore e/o la ricevuta fiscale).
  3. A seguito del ricevimento della suddetta richiesta, il Venditore valuterà la non conformità denunciata dal Consumatore tramite il servizio di assistenza del Titolare e, dopo avere effettuato i controlli qualitativi atti a verificare l’effettiva non conformità del Prodotto, deciderà se autorizzare la restituzione dei Prodotti fornendo al Consumatore un riscontro, contenente il “Codice di reso”, via posta elettronica all’indirizzo fornito da quest’ultimo nel corso del processo di registrazione al Sito o in fase di trasmissione dell’ordine. L’autorizzazione a restituire i Prodotti non costituirà in alcun modo riconoscimento di non conformità, la cui esistenza dovrà essere accertata successivamente alla restituzione. I Prodotti di cui il Venditore abbia autorizzato la restituzione dovranno essere resi dal Consumatore, unitamente a copia della comunicazione di autorizzazione alla restituzione recante il “Codice di reso”, entro 30 (trenta) giorni dalla denuncia della non conformità ed inviati al seguente indirizzo: Chiosco Controcorrente di Gabriele Buffagni – via Cavallazzi 390, Mordano (BO) Italia
  4. In caso di non conformità, il Consumatore avrà diritto alla sostituzione del Prodotto, nei limiti di quanto previsto dall’art. 130 del Decreto legislativo n. 206/2005.

Qualora il Consumatore decidesse per il rimborso, lo stesso verrà effettuato, ove possibile, mediante il medesimo mezzo di pagamento utilizzato dal Consumatore all’atto di acquisto del Prodotto o mediante bonifico bancario. Sarà onere del Consumatore comunicare al Venditore, sempre tramite il Servizio Clienti tramite la pagina Contatti, gli estremi bancari per effettuare il bonifico a suo favore e per far sì che il Venditore sia messo nella condizione di poter restituire la somma dovuta.

Art.12 – Responsabilità per danno da prodotti non conformi

  1. Per quanto riguarda eventuali danni provocati da non conformità dei Prodotti, si applicano le disposizioni di cui alla direttiva europea 85/374/CEE e al Codice del consumo.

Art.12bis – Restituzione dei prodotti non conformi

  1. Viene concessa ai Consumatori la facoltà di restituire i beni acquistati per non conformità dell’ordine o dei prodotti (cioè per prodotto o package manifestamente danneggiato alla consegna o quantitativi e/o tipologia scorretta rispetto all’ordine) segnalata al momento della consegna.

2 Per richiedere il reso, il Consumatore deve informare il Titolare, secondo quanto indicato al precedente punto 9bis.1, tramite contatto telefonico.

3 A seguito di quanto previsto al precedente punto 9bis.2 il Consumatore riceverà una mail di conferma di reso, contenente, il modulo di reso da inserire nel pacco, e le istruzioni per procedere alla restituzione del prodotto.

4 In caso di reso, al Consumatore saranno rimborsati i pagamenti che ha effettuato, comprensivi dei costi di consegna senza indebito ritardo e, in ogni caso, non oltre 14 giorni dalla richiesta, o saranno sostituiti i Prodotti oggetto di reso con altri intatti, nel caso di difetti o di consegna non conforme all’ordine. Detti rimborsi saranno effettuati tramite bonifico bancario alle coordinate indicate dal Consumatore o riaccredito della somma corrisposta tramite carta di credito o mezzo di pagamento telematico utilizzato. Il rimborso può essere sospeso fino al ricevimento da parte del Venditore dei beni resi.

Art.13 – Esclusione del Diritto di recesso

1 Trattandosi di vendita di prodotti alimentari, che “rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente” essendo soggetti ad alterazione anche in conseguenza di una conservazione non appropriata., per motivi igienici e di tutela dei Clienti, il diritto di recesso non è applicabile. Viene pertanto concessa ai Consumatori la facoltà di restituire i beni acquistati unicamente per non conformità dell’ordine o dei prodotti (cioè per prodotto o package manifestamente danneggiato alla consegna o quantitativi e/o tipologia scorretta rispetto all’ordine) ai sensi del precedente Articolo 8 delle presenti Condizioni di Vendita.

Art.14 – Responsabilità

  1. Chiosco Controcorrente non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore di qualsiasi natura e genere, nel caso non riesca a dare esecuzione nei tempi concordati al contratto.
  2. Sono cause di forza maggiore, a titolo esemplificativo e non esaustivo, incidenti, esplosioni, incendi, scioperi e/o serrate, terremoti, alluvioni ed altri eventi similari, nonché provvedimenti della Pubblica Autorità, lo sciopero dei dipendenti propri o dei vettori dei quali Chiosco Controcorrente si avvale, nonché ogni altra circostanza che sia al di fuori del controllo di quest’ultima.
  3. Fermo restando quanto previsto dall’art. 8 della Direttiva U.E. 97/7 e dell’art. 56 D. Lgs. 206/2005 e successive modifiche e integrazioni, Chiosco Controcorrente non assume alcuna responsabilità per l’uso fraudolento eventualmente fatto da terzi dei dati della carta di credito forniti dall’Acquirente.
  4. Chiosco Controcorrente non potrà ritenersi responsabile, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete Internet al di fuori del controllo proprio o di suoi subfornitori.
  5. Chiosco Controcorrente non sarà inoltre responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’Acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo l’Acquirente diritto soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti.

Art.15 – Modalità di pagamento e fatturazione

  1. L’Acquirente pagherà i prodotti ordinati secondo le seguenti modalità: Stripe, Stispay, bonifico bancario.
  2. Una volta scelta la modalità di pagamento l’acquirente sarà indirizzato al relativo sito per effettuare la transazione e concludere il pagamento.
  3. Il pagamento sarà comprensivo delle spese per il contributo di spedizione, ove previste, a carico dell’Acquirente, secondo le modalità dell’offerta pubblicata all’interno del sito www.chioscocontrocorrente.it
  4. Nel pacco sarà presente lo scontrino fiscale e se richiesto la fattura accompagnatoria relativa all’ordine, con il dettaglio dei prodotti acquistati e dei rispettivi prezzi di spese di spedizione e tasse. Chiosco Controcorrente emetterà regolare fattura elettronica e la invierà tramite e-mail all’indirizzo indicato nell’ordine dall’Acquirente.
  5. Per l’emissione del documento fiscale, faranno fede le indicazioni fornite dall’Acquirente all’atto dell’ordine. Nessuna variazione sarà possibile, dopo l’emissione del documento fiscale. A tal fine l’Acquirente si impegna a verificare attentamente i dati inseriti al momento dell’ordine, poiché questi verranno utilizzati per le scritture contabili.

Art.16 – Risoluzione del Contratto e Clausola Risolutiva Espressa

  1. Le obbligazioni assunte dall’Acquirente all’art. 2 di cui sopra (Obblighi dell’Acquirente), nonché la garanzia del buon fine del pagamento che l’Acquirente deve effettuare, hanno carattere essenziale, cosicché, per patto espresso, l’inadempienza da parte dell’Acquirente di una soltanto di dette obbligazioni determinerà la risoluzione di diritto del contratto ex art.1456 c.c., senza necessità di pronuncia giudiziale, fatto salvo il diritto per Chiosco Controcorrente di agire in giudizio per il risarcimento dell’ulteriore danno.

Art.17 – Sicurezza

  1. Sebbene il Venditore adotti misure volte a proteggere i dati personali contro la loro eventuale perdita, falsificazione, manipolazione e utilizzo improprio da parte di terzi, a motivo delle caratteristiche e delle limitazioni tecniche relative alla protezione delle comunicazioni elettroniche via Internet, il Venditore non può garantire che le informazioni o i dati visualizzati dal Consumatore sul Sito, anche dopo che il Consumatore abbia provveduto all’autenticazione (login), non siano accessibili o visionabili da terze parti non autorizzate.
  2. Le transazioni on-line sono effettuate sui rispettivi siti, tramite server sicuri che adottano il sistema di protezione SSL (Secure Socket Layer). Questo protocollo permette di comunicare in una modalità progettata per evitare l’intercettazione, la modifica o la falsificazione delle informazioni.
  3. Il Venditore, in merito ai dati relativi ai pagamenti con carta di credito si avvale dei servizi della società Stripe che adotta sistemi tecnologici atti a garantire i massimi livelli di affidabilità, sicurezza, protezione e riservatezza nella trasmissione di informazioni via web. Chiosco Controcorrente non viene mai a conoscenza dei dati delle Carte di Credito o del conto Satispay del cliente.

Art.18 – Modifiche

  1. Chiosco Controcorrente si riserva di variare in qualsiasi momento i presenti termini e condizioni, pubblicando sul sito e www.chioscocontrocorrente.it la versione di volta in volta aggiornata.
  2. Le eventuali nuove clausole saranno efficaci per gli acquisti effettuati successivamente alla data dell’intervenuta modifica.

Art.19 – Legge applicabile

  1. Il presente contratto è regolato dalla Legge Italiana. I presenti termini e condizioni si riportano, per quanto non espressamente ivi previsto, al D.Lgs. 206/05 e successive modifiche e integrazioni.

Art.20 – Foro competente

  1. Ogni contratto di vendita concluso tra il Venditore e i Consumatori ai sensi delle presenti Condizioni sarà disciplinato ed interpretato in conformità alle leggi italiane ed in particolare dal Codice del consumo, con specifico riferimento alla normativa in materia di contratti a distanza e dal decreto legislativo 9 aprile 2003 n. 70 su taluni aspetti concernenti il commercio elettronico. In ogni caso, saranno fatti salvi i diritti eventualmente attribuiti ai Consumatori da disposizioni inderogabili di legge vigenti nello Stato di questi ultimi.
  2. Nel caso di controversie tra il Venditore e un Consumatore, garantiamo sin d’ora la nostra partecipazione ad un tentativo di conciliazione amichevole che ciascun Consumatore potrà promuovere.
  3. In alternativa al tentativo di conciliazione di cui al precedente punto 14.2, il Consumatore ha altresì la facoltà di accedere alla piattaforma Online Dispute Resolution europea (la Piattaforma ODR Europea) per la risoluzione di qualsivoglia controversia tra Venditore e Consumatore. La Piattaforma ODR Europea è sviluppata e gestita dalla Commissione Europa, in ottemperanza alla Direttiva 2013/11/EU e al Regolamento UE n. 524/2013, al fine di agevolare la risoluzione extragiudiziale indipendente, imparziale, trasparente, efficace, rapida ed equa delle controversie concernenti obbligazioni contrattuali derivanti da contratti di vendita o di servizi online tra un consumatore residente nell’Unione e un professionista stabilito nell’Unione attraverso l’intervento di un organismo ADR (alternative dispute resolution) che vi abbia aderito, selezionabile da un apposito elenco ivi disponibile. Per maggiori informazioni sulla Piattaforma ODR Europea o per avviare, tramite quest’ultima, una procedura di risoluzione alternativa di una controversia relativa al presente contratto, accedi al seguente link: http://ec.europa.eu/odr. L’indirizzo di posta elettronica del Venditore da indicare nella Piattaforma ODR Europea è il seguente: shop@chioscocontrocorrente.it
  4. Qualora non si aderisca al tentativo di conciliazione di cui ai precedenti punti 14.2 o 14.3 ovvero tale tentativo dovesse avere esito negativo, la controversia sarà devoluta al giudice del luogo di residenza o domicilio del Consumatore. Nei casi di controversie tra il Venditore e un cliente non classificabile come “consumatore”, la controversia sarà devoluta in via esclusiva al Tribunale di Salerno.

Art. 21 – Tutela della riservatezza e trattamento dei dati dell’Acquirente

  1. Chiosco Controcorrente tutela la privacy dei propri clienti e garantisce che il trattamento dei dati è conforme a quanto previsto dalla normativa sulla privacy di cui al d.lgs. 30 giugno 2003, n. 1961.
  2. I dati personali anagrafici e fiscali acquisiti direttamente e/o tramite terzi da Chiosco Controcorrente, titolare del trattamento, vengono raccolti e trattati in forma cartacea, informatica, telematica, in relazione alle modalità di trattamento con la finalità di registrare l’ordine e attivare nei suoi confronti le procedure per l’esecuzione del presente contratto e le relative necessarie comunicazioni, oltre all’adempimento degli eventuali obblighi di legge, nonché per consentire un’efficace gestione dei rapporti commerciali nella misura necessaria per espletare al meglio il servizio richiesto (art. 24, comma 1, lett. b, d.lgs. 196/2003)2.
  3. Chiosco Controcorrente si obbliga a trattare con riservatezza i dati e le informazioni trasmessi dall’Acquirente e di non rivelarli a persone non autorizzate, né a usarli per scopi diversi da quelli per i quali sono stati raccolti o a trasmetterli a terze parti. Tali dati potranno essere esibiti soltanto su richiesta dell’Autorità giudiziaria ovvero di altre autorità per legge autorizzate.
  4. I dati personali saranno comunicati, previa sottoscrizione di un impegno di riservatezza dei dati stessi, solo a soggetti delegati all’espletamento delle attività necessarie per l’esecuzione del contratto stipulato e comunicati esclusivamente nell’ambito di tale finalità.
  5. L’Acquirente gode dei diritti di cui all’art. 7 del d.lgs. 196/2003, e cioè del diritto di ottenere:
  6. a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
  7. b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  8. c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L’interessato ha inoltre il diritto di opporsi, in tutto o in parte: i) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; ii) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
  9. La comunicazione dei propri dati personali da parte dell’Acquirente è condizione necessaria per la corretta e tempestiva esecuzione del presente contratto. In difetto, non potrà essere dato corso alla domanda dell’Acquirente stesso.
  10. In ogni caso, i dati acquisiti saranno conservati per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali sono stati raccolti o successivamente trattati. La loro rimozione avverrà comunque in maniera sicura.
  11. Per ulteriori informazioni sulla privacy & cookie policy adottate da Chiosco Controcorrente è possibile consultare l’apposita sezione del sito www.chioscocontrocorrente.it.

Art. 22 – Modalità di archiviazione del contratto

  1. Ai sensi dell’art. 12 del d.lgs. 70/2003, Chiosco Controcorrente informa l’Acquirente che ogni ordine inviato viene conservato in forma digitale presso la sede di Chiosco Controcorrente secondo criteri di riservatezza e sicurezza.
Torna in alto